Completare casa

Come scegliere una lampadina a led


Clicca sui prodotti per procedere con l'aggiunta al carrello, la lettura della guida non si interromperà!

Lampadine LED: le informazioni sull’etichetta

Uno dei primi passi per scegliere le lampadine led è sicuramente quello di valutare le caratteristiche di ogni tipologia: ne esistono di diversi tipi e questi si distinguono, oltre che per la forma, per l’intensità luminosa (espressa in lumen) e per il calore della luce.

Intensità luminosa (lumen)

L’intensità luminosa (lm) è l’aspetto più importante da valutare nella scelta delle lampadine led: è infatti da questo parametro che dipende il livello di luce che riuscirete ad ottenere. Se avete bisogno di illuminare una stanza di grandi dimensioni dovete scegliere delle lampadine da 2.000 lumen, che corrispondono ai 150 watt delle lampadine classiche. Per sostituire invece delle luci da 60 watt potete optare per lampadine led con un’intensità tra i 500 ed i 1.000 lumen, ma non scendete sotto ai 500 lumen (da scegliere solo per luci secondarie).

Il calore della luce emessa

A seconda dell’atmosfera che volete ottenere nei vari ambienti della casa, anche il calore della luce emessa può essere un parametro importante per la scelta: sulle lampadine led dovrete guardare la temperatura espressa in gradi Kelvin. Se questa è intorno ai 2.400-3.100 gradi Kelvin allora la luce sarà calda, mentre se volete un’illuminazione più fredda dovrete scegliere lampadine led con gradi Kelvin maggiori.


La nostra azienda non si assume alcuna responsabilità per l'uso improprio dei prodotti indicati nei tutorial e dei danni che potrebbero causare, se non applicati correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *