Riparazioni

Come riparare i battiscopa


Clicca sui prodotti per procedere con l'aggiunta al carrello, la lettura della guida non si interromperà!

Come riparare un battiscopa rovinato in superficie

Occorrente:

  • Stucco per legno
  • Vinavil
  • Spatola
  • Carta abrasiva
  • Anilina

Procedimento:

Se il vostro battiscopa si è crepato in superficie, potete evitare di toglierlo dalla parete e aggiustarlo lasciandolo dove si trova: vi basterà stendere un po’ di stucco direttamente sulle crepe, livellarlo con una spatola e regolarne la densità con della semplicissima colla vinilica.

Una volta che avrete riempito per bene tutte le crepe, togliete lo stucco in eccesso con la carta abrasiva e lisciate per bene tutta la superficie.

Per terminare, una volta che il lavoro vi sembrerà soddisfacente, stendete con un pennello l’anilina dello stesso tono del battiscopa.

Come riparare un battiscopa rotto o tranciato

Occorrente:

  • Spatola
  • Mastice
  • Carta abrasiva
  • Anilina

Procedimento:

Se il vostro battiscopa è proprio rotto e risulta tranciato, dovrete toglierlo dalla parete: una volta che lo avrete fatto, vi basterà procedere alla riparazione utilizzando del mastice. Incollate le parti rotte con questo prodotto e lasciatelo asciugare molto bene prima di continuare con la riparazione: una volta che sarà bello asciutto, procedete come descritto precedentemente, quindi lisciate il tutto con della carta abrasiva e rifinite con anilina.



Le finiture…

Naturalmente se volete ottenere un effetto impeccabile, vi consigliamo di rifinire il tutto, dopo aver passato l’anilina, con della cera: in questo modo il risultato sarà senza dubbio migliore e più duraturo.



La nostra azienda non si assume alcuna responsabilità per l'uso improprio dei prodotti indicati nei tutorial e dei danni che potrebbero causare, se non applicati correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *