Incollare

Come incollare il legno


Clicca sui prodotti per procedere con l'aggiunta al carrello, la lettura della guida non si interromperà!

Colla e adesivi per il legno, quali scegliere?

Colla vinilica, poliuretanica, polimerica o epossidica? Quali sono i migliori adesivi per incollare, riparare, restaurare e impiallacciare il legno? Quale colla devo usare per incollare legno e metallo? Qual è la migliore colla extra forte per legno?

Questa guida ti aiuterà a scegliere le colle e gli adesivi per legno più indicati per realizzare le tue applicazioni in base a:

  • tipo di legno da incollare
  • prestazioni offerte dai diversi adesivi per legno
  • tipo di incollaggio che devi realizzare
  • materiali da incollare al legno
Scegliere la colla in base al tipo di legno da incollare

Per scegliere l’adesivo più indicato, la prima cosa da fare è identificare il tipo di legno che dobbiamo incollare.

Legni duri e legni teneri, cosa significa?

La suddivisione tra legni duri e legni morbidi non ha a che fare con la loro la loro resistenza.

  • Si classificano come legni teneri i legnami ricavati da alberi appartenenti alla famiglia delle conifere, come il pino, caratterizzati da superfici porose e permeabili all’umidità.
  • Si classificano invece come legni duri quelli provenienti da alberi appartenenti alla famiglia delle latifoglie, come la quercia, meno porosi e permeabili.

In generale è sempre bene incollare legni duri con legni duri e legni teneri con legni morbidi.

Legni facili da incollare

I tipi di legno più facili da incollare, sia teneri che duri, sono quelli non oleosi/resinosi come per esempio abete, faggio, pioppo, rovere, balsa e ramino.

Queste specie di legno si possono incollare senza grossi problemi con qualsiasi colla per il legno, a cominciare dalla colla vinilica, tra le più diffuse per l’incollaggio del legno.

Legni difficili da incollare

L’incollaggio del legno risulta più difficile quando dobbiamo incollare legni oleosi o resinosi, come ad esempio niangon, teak ed altri legni esotici.

Questa tipologia di legni è difficile da incollare perché le superfici sono ricoperte da sostanze oleose o resinose, che ostacolano la penetrazione della colla e l’adesione tra le parti.

Per legni complessi da incollare è necessario utilizzare una vinilica ad alte prestazioni come Bostik Construct Legno Express, o una polimerica come Bostik Legno Max.

I derivati del legno

I derivati del legno, come truciolato, compensato, multistrato e OSB, presentano superfici molto lisce e bordi porosi.

A seconda della tipologia possono essere più o meno difficili da incollare e richiedere diversi tipi di colla, come ad esempio colle viniliche, come Bostik Construct Legno Express, colle a contatto come Bostik 99 o polimeriche come Bostik Legno Max.

I bilaminati

I bilaminati sono pannelli con un’anima in legno compresi tra due fogli di resina melaminica (o ureica), che rappresentano quindi la superficie da incollare.

Questi pannelli sono molto difficili da incollare e richiedono di essere trattati prima dell’incollaggio.

Come trattare le superfici

La regola per un buon incollaggio, indipendentemente dal tipo di legno, è che la superficie di applicazione sia il più ampia e più pulita possibile.

Prima dell’incollaggio è quindi sempre consigliabile carteggiare leggermente le superfici e successivamente pulire molto bene con acetone industriale.

Colle viniliche per legno

Le colle viniliche sono adatte per la maggior parte degli incollaggi, salvo quando è necessaria la resistenza all’umidità, tipica degli incollaggi di mobili e strutture destinate ad ambienti esterni. Un metodo semplice per riconoscere la qualità di un adesivo vinilico è controllare il colore dopo l’essicazione: un adesivo vinilico di buona qualità diventa trasparente dopo l’essiccazione; mentre un adesivo che mantiene il colore bianco ha subito aggiunte di cariche inorganiche (fillers).

Un’altra misura di qualità è il residuo secco, maggiore è il residuo secco maggiore è la qualità del prodotto. Il residuo secco non deve mai essere superiore al 50%: essendo la vinilica essendo il prodotto un’emulsione, un residuo superiore comporterebbe la separazione delle parti.

Un esempio di viniliche di qualità è Bostik Construct Legno Express. In caso di necessità di un prodotto con buona resistenza all’umidità, come Bostik Construct Legno Idroresistente.

Vanno evitate le colle viniliche contenenti alti livelli di plastificanti, questi prodotti sono più idonei per l’incollaggio della carta piuttosto che del legno.

Le colle viniliche soffrono il gelo, al di sotto di 5°C si separano e non possono più essere recuperate.

Colle polimeriche per legno

Gli adesivi per legno a base polimerica sono una tipologia di colla molto innovativa, che unisce i vantaggi delle tradizionali tecnologie adesive per legno.

Gli adesivi polimerici sono più forti di una vinilica e più sicuri di una poliuretanica. Possono essere utilizzati sia in interni che in esterni (classe D4) e danno un incollaggio più forte del legno stesso.

Il primo adesivo polimerico per legno è Bostik Legno Max, disponibile in versione Power e Legno Max Express Power 30 minuti.

Colle bicomponenti per legno

Le colle bicomponenti, generalmente epossidiche, sono indicate per incollaggi strutturali e danno un risultato estremamente rigido. Non necessitano perdita di solventi o residui acquosi durante la polimerizzazione, né la presenza di umidità. Non schiumano e non ritirano e hanno tempi di incollaggio generalmente rapidi.

Per l’incollaggio di piccole superfici si può scegliere Bostik Saldarapido Mixer, molto rapido nell’essiccazione, oppure UHU Plus in latta per superfici più ampie, che garantisce tempi aperti più lunghi (ovvero il tempo che si può attendere prima di unire le parti).

Stucchi epossidici per legno

Questi stucchi epossidici possono essere utilizzati per ricostruire parti mancanti di superfici in legno, ad esempio con l’utilizzo di Bostik Ripara Legno. Possono essere modellati, carteggiati, forati con trapano e verniciati. Sono la soluzione per riempire i vecchi fori di viti e sedi di cerniere da ricostruire.

Colle a contatto neopreniche

Servono generalmente per la nobilitazione delle superfici in legno e per l’impiallacciatura. La scelta del prodotto dev’essere in funzione della necessità di tenuta e della resistenza alla temperatura. In funzione delle prestazioni sia di tenuta che di resistenza alla temperatura, possiamo utilizzare Bostik Superchiaro che resiste fino a 60/70°C, Bostik 99 che resiste fino a 120°C, oppure Bostik 5242/C che resiste fino a 125°C. Gli ultimi due sono i più indicati per l’incollaggio dei piani cottura.

Sigillanti per legno

La famiglia dei sigillanti Bostik comprende prodotti specifici per la sigillatura del legno, come Bostik Legno & Pavimenti. Si tratta di una gamma di sigillanti a base acrilica, ideali per sigillare o riempire crepe e fessure sul legno e per sigillare il vuoto necessario tra parquet e parete. Questi prodotti sono indicati per sigillature, ma non per incollaggi. Il prodotto è disponibile in 7 colorazioni differenti, per ovviare alla maggior parte delle applicazioni.

Adesivi per legno resistenti all’acqua

In base alla norma DIN EN 204 è stata fatta una classificazione degli adesivi termoplastici per il legno per applicazioni non strutturali.

Le colle per legno vengono classificate a seconda della resistenza all’acqua in gruppi che vanno da D1 fino a D4.

  • D1: nessuna resistenza ad umidità o acqua (prodotti adatti solo per l’incollaggio in ambienti interni ed asciutti)
  • D2: discreta resistenza ad umidità
  • D3: buona resistenza ad umidità persistente, come la vinilica Bostik Legno Construct Idroresistente
  • D4: resistenza all’immersione in acqua (prodotti che resistono al contatto diretto con acqua e agenti atmosferici) come la polimerica Bostik Legno Max

La resistenza all’acqua è una caratteristica molto importante da tenere in considerazione quando si sceglie quale prodotto utilizzare, questo perchè l’adesivo deve avere sempre una performance superiore a quella del legno.

Scegliere la colla in base al tipo alle diverse esigenze di incollaggio
Rapidità

Ci sono adesivi per legno rapidi che incollano mediamente in 30 minuti, come Bostik Construct Legno Express.

Per incollaggi pressoché istantanei si può usare una bicomponente, come Bostik Saldarapido Mixer che incolla in pochi minuti.

Tenuta

Usate in maniera corretta per il giusto utilizzo, tutte le colle per legno producono un incollaggio tenace.

Compensare le imperfezioni superficiali

La colla per legno polimerica Bostik Legno Max ha un buon potere riempitivo che permette di compensare le irregolarità delle parti da incollare.

Carteggiabilità

In caso di ricostruzioni si può usare uno stucco epossidico come Bostik Ripara Legno. Per piccole riparazioni si può scegliere una bicomponente come Bostik Saldarapido Mixer.

Resistenza alle temperature

Le viniliche hanno una resistenza alle temperature relativamente bassa. Meglio utilizzare una colla a contatto, oppure Bostik Legno Max che resiste fino a +120°C.

Resistenza all’acqua

In base all’applicazione bisogna scegliere la giusta classe di resistenza all’acqua. La più alta è la D4, con cui sono certificati prodotti polimerici e poliuretanici, come Bostik Legno Max.

Connessioni, incastri e spinature

Per connessioni e incastri a tenone e mortasa, mezzo legno, coda di rondine e spinature, l’opzione per interni è l’intramontabile Vinavil, oppure Bostik Construct Legno Idroresistente (classe D3) per incollaggi esposti ad umidità costante, come nel caso di applicazioni destinate a bagni o cucine.

Perlinature

Per perlinature classiche su grandi superfici il prodotto più indicato è Bostik Poly Max, l’adesivo da costruzioni polimerico universale.

Laminatura, bordatura, impiallacciatura

Laminature, bordature e impiallacciature sono le classiche applicazioni da colla a contatto, la categoria di adesivi sulla quale Bostik ha costruito la sua notorietà. Gli adesivi a contatto da utilizzare sono Bostik 99 per superfici laminate piane e per le impiallacciature di qualsiasi tipo, oppure Bostik 5242/C, che presenta la massima forza di incollaggio, per superfici stondate (per esempio: bordi laterali di banconi di bar in metallo o laminato con superficie tonda, per contrastare il notevole ritorno elastico immediato).

Quali colle usare per incollare il legno con altri materiali
Incollare legno e laminati plastici

Per incollare il legno con laminati plastici gli adesivi adatti sono le colle a contatto: generalmente Bostik 99, o Bostik 5242/C per superfici stondate.

Incollare legno e plastica

Per incollare plastica con legno (escluse le plastiche che non si incollano come PP, PE, PTFE) gli adesivi adatti sono Bostik Max Repair in caso di piccoli incollaggi, oppure un adesivo a contatto come Bostik Superchiaro per applicazioni di medie e grandi dimensioni.

Incollare legno e metallo

Per incollare metallo su legno la colla Bostik più indicata per piccole applicazioni è Bostik Legno Max, adesivo polimerico da costruzione, resistente all’acqua, che non ritira e con potere riempitivo. Per incollaggi di dimensioni maggiori, invece, è opportuno utilizzare una colla a contatto (superfici combacianti) o di nuovo Bostik Legno Max (superfici non combacianti).

Incollare legno e tessuto

Per incollare tessuto su legno l’adesivo ideale è una colla a contatto come Bostik Supertrasparente, disponibile in diversi formati, dal tubetto alla latta, a seconda dell’estensione dell’applicazione.

Incollare legno e cemento

Per incollare il legno su cemento, muratura e in generale con tutti i materiali da costruzione, dalle piastrelle al polistirolo, l’adesivo da utilizzare è l’adesivo di montaggio Bostik Poly Max.



La nostra azienda non si assume alcuna responsabilità per l'uso improprio dei prodotti indicati nei tutorial e dei danni che potrebbero causare, se non applicati correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *